Licei Statali Angeloni

Liceo Linguistico

Print Friendly, PDF & Email

“Il percorso del liceo linguistico è indirizzato allo studio di più sistemi linguistici e culturali. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità, a maturare le competenze necessarie per acquisire la padronanza comunicativa di tre lingue, oltre litaliano e per comprendere criticamente lidentità storica e culturale di tradizioni e civiltà diverse” (art. 6 comma 1 del Regolamento recante “Revisione dell’assetto ordinamentale, organizzativo e didattico dei licei”).

Il Liceo ‘F. Angeloni’ si configura, secondo i nuovi ordinamenti, come l’unico Liceo Linguistico del comprensorio ternano ad avere una lunga e consolidata sperimentazione nell’insegnamento delle lingue straniere maturata anche attraverso l’esperienza di Scambi Educativi con l’Estero, con soggiorni in famiglia nei paesi dell’Unione Europea e negli USA. Il percorso del Liceo Linguistico, pur privilegiando le conoscenze, le abilità e le competenze necessarie per acquisire la padronanza comunicativa di tre lingue, oltre l’italiano, fornisce una preparazione esaustiva in tutti gli ambiti disciplinari.

Immagini del Laboratorio di Lingue

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno:

  • avere acquisito in due lingue moderne strutture, modalità e competenze comunicative corrispondenti almeno al Livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento;
  • avere acquisito in una terza lingua moderna strutture, modalità e competenze comunicative corrispondenti almeno al Livello B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento;
  • saper comunicare in tre lingue moderne in vari contesti sociali e in situazioni professionali utilizzando diverse forme testuali;
  • riconoscere in un’ottica comparativa gli elementi strutturali caratterizzanti le lingue studiate ed essere in grado di passare agevolmente da un sistema linguistico all’altro;
  • essere in grado di affrontare in lingua diversa dall’italiano specifici contenuti disciplinari;
  • conoscere le principali caratteristiche culturali dei paesi di cui si è studiata la lingua, attraverso lo studio e l’analisi di opere letterarie, estetiche, visive, musicali, cinematografiche, delle linee fondamentali della loro storia e delle loro tradizioni;
  • sapersi confrontare con la cultura degli altri popoli, avvalendosi delle occasioni di contatto e di scambio.

Rapportandosi, quindi, in forma critica e dialettica alle altre culture, il Liceo apre a tutti i corsi universitari, nazionali e dell’UE, privilegiando quelli linguistici, letterari e della comunicazione. Permette di scegliere professioni nel settore dell’editoria, della pubblicità, delle pubbliche relazioni, dell’interpretariato e del turismo.

Grazie agli accordi stipulati con l’ambasciata di Francia in Italia, è attivo nel nostro Liceo il progetto EsaBac.

Esperienza unica in città, permette agli allievi che lo scelgono di conseguire il doppio diploma italo-francese. Ciò significa che il loro futuro percorso formativo può aver luogo presso Università sia italiane che francesi senza ulteriori titoli. Nel dettaglio, il progetto approvato dal M.I.U.R., prevede nel triennio un’ora in più di lingua e letteratura francese e un’ora in più di storia in francese.

 

LICEO LINGUISTICO

QUADRO ORARIO    

DISCIPLINE

I° Biennio

II°Biennio

V° anno

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Storia     

2

2

2

Storia e geografia

3

3

Lingua straniera 1*

4

4

3

3

3

Lingua Straniera 2*

3

3

4

4

4

Lingua Straniera 3*

3

3

4

4

4

Filosofia                    

2

2

2

Lingua e cultura Latina

2

2

Matematica **

3

3

2

2

2

Fisica

2

2

2

Scienze naturali ***

2

2

2

2

2

Storia dell’arte

2

2

2

Religione /Attività alternative

1

1

1

1

1

Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Totale ore settimanali

27

27

30

30

30

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

*     è compresa un’ora settimanale di conversazione col docente di madrelingua
**    con informatica nel 1° Biennio
***  Biologia, Chimica, Scienze della Terra

N.B. Dal primo anno del secondo biennio è previsto l’insegnamento in lingua straniera di una disciplina non linguistica (CLIL), compresa nell’area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti o nell’area degli insegnamenti attivabili dalle istituzioni scolastiche nei limiti del contingente di organico ad esse assegnato, tenuto conto delle richieste degli studenti e delle loro famiglie. Dal secondo anno del secondo biennio è previsto inoltre l’insegnamento, in una diversa lingua straniera, di una disciplina non linguistica (CLIL), compresa nell’area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti o nell’area degli insegnamenti attivabili dalle istituzioni scolastiche nei limiti del contingente di organico ad esse assegnato, tenuto conto delle richieste degli studenti e delle loro famiglie.