Licei Statali Angeloni

Liceo Musicale

Print Friendly

“Il percorso del liceo musicale e coreutico, articolato nelle rispettive sezioni, è indirizzato all’apprendimento tecnico-pratico della musica e della danza e allo studio del loro ruolo nella storia e nella cultura. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità e a maturare le competenze necessarie per acquisire, anche attraverso specifiche attività funzionali, la padronanza dei linguaggi musicali e coreutici sotto gli aspetti della composizione, interpretazione, esecuzione e rappresentazione, maturando la necessaria prospettiva culturale, storica, estetica, teorica e tecnica. Assicura altresì la continuità dei percorsi formativi per gli studenti provenienti dai corsi ad indirizzo musicale di cui all’articolo 11, comma 9, della legge 3 maggio 1999, n. 124, fatto salvo quanto previsto dal comma 2” (art. 7 comma 1 del Regolamento recante “Revisione dell’assetto ordinamentale, organizzativo e didattico dei licei”). 

La tradizione dell’insegnamento della musica, che ha contraddistinto negli anni l’Angeloni, continua con il Liceo Musicale potendosi avvalere anche di nuove adeguate strutture laboratoriali.

Il Liceo fornisce una preparazione culturale completa, adeguata per una successiva prosecuzione degli studi a livello universitario, anche in corsi non direttamente inerenti alla musica. Naturalmente favorisce la possibilità di frequentare gli Istituti Superiori di Studi Musicali (ex Conservatori), nonché quella di praticare uno strumento.

L’accesso al Liceo è subordinato ad una prova di ingresso in cui lo studente darà prova di conoscere le tecniche di base di uno strumento già praticato.

Il Liceo prevede infatti lo studio di due strumenti, uno già conosciuto nei suoi fondamenti ed un secondo complementare.

Come da regolamento, e’ attiva una convenzione tra il Liceo Musicale Angeloni e  l’ Istituto  di Studi Superiori Musicali Briccialdi di Terni per il raccordo e il coordinamento delle attività didattiche. 

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno: 

  • eseguire ed interpretare opere di epoche, generi e stili diversi, con autonomia nello studio e capacità di autovalutazione;
  • partecipare ad insiemi vocali e strumentali, con adeguata capacità di interazione con il gruppo;
  • utilizzare, a integrazione dello strumento principale e monodico ovvero polifonico, un secondo strumento, polifonico ovvero monodico;
  • conoscere i fondamenti della corretta emissione vocale
  • usare le principali tecnologie elettroacustiche e informatiche relative alla musica;
  • conoscere e utilizzare i principali codici della scrittura musicale;
  • conoscere lo sviluppo storico della musica d’arte nelle sue linee essenziali, nonché le principali categorie sistematiche applicate alla descrizione delle musiche di tradizione sia scritta sia orale;
  • individuare le tradizioni e i contesti relativi ad opere, generi, autori, artisti, movimenti, riferiti alla musica e alla danza, anche in relazione agli sviluppi storici, culturali e sociali;
  • cogliere i valori estetici in opere musicali di vario genere ed epoca;
  • conoscere e analizzare opere significative del repertorio musicale;
  • conoscere l’evoluzione morfologica e tecnologica degli strumenti musicali.
 

LICEO MUSICALE

QUADRO ORARIO 

DISCIPLINE   area comune

I° Biennio

II°Biennio

V° anno

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Lingua straniera

3

3

3

3

3

Storia e geografia

3

3

Storia

2

2

2

Filosofia

2

2

2

Matematica*

3

3

2

2

2

Fisica***

2

2

2

Scienze naturali**/***

2

2

Storia dell’Arte

2

2

2

2

2

Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Religione/Attività Alternative

1

1

1

1

1

DISCIPLINE   area musicale

Teoria Analisi e Composizione

3

3

3

3

3

Storia della musica

2

2

2

2

2

Lab. Musica d’insieme

2

2

3

3

3

Tecnologie musicali

2

2

2

2

2

Esecuzione e interpretazione

3

3

2

2

2

Totale ore settimanali

32

32

32

32

32

 

*     con informatica al 1° Biennio
**   Biologia, Chimica, Scienze della Terra
*** A partire dall’a.s. 2017/18 la cadenza delle discipline Scienze naturali e Fisica verrà invertita, pertanto nei primi tre anni verrà impartito l’insegnamento della Fisica e negli ultimi due l’insegnamento delle Scienze naturali.                                                                                        

N.B. È previsto l’insegnamento, in lingua straniera, di una disciplina non linguistica (CLIL) compresa nell’area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti o nell’area degli insegnamenti  attivabili dalle istituzioni scolastiche nei limiti del contingente di organico ad esse annualmente assegnato.