Licei Statali F. Angeloni Terni
Inaugurati i nuovi Laboratori del Liceo

Sabato 16 marzo, alla presenza del Sindaco di Terni, Dott.Latini, dell'assessore alla scuola del Comune di Terni, Dott.ssa Alessandrini, della Responsabile dell'Ufficio Scuola della Provincia, Dott.ssa De Angelis, rappresentanti dell'UST di Terni, dirigenti scolastici del territorio e varie altre personalità vicine alla Scuola ed amiche del Liceo, sono stati inaugurati i nuovi ambienti didattici realizzati nella sede centrale del Liceo Angeloni grazie al finanziamento del PON 2014/20. 

La cerimonia si è svolta a partire dalle ore 11 con l'intervento di benvenuto della D.S. prof.ssa Michela Boccali ed è proseguita con  diversi momenti di performance di musica elettroacustica  creati  dagli alunni del Liceo Musicale .
In particolare, nella nuova alula/studio è stato eseguito  un frammento del Concerto per quattro tastiere di J.S. Bach in una forma che prevedeva contaminazione tra strumenti "tradizionali" e strumenti elettronici; gli ospiti hanno poi potuto visitare tre differenti istallazioni nei vari ambienti presenti nel Liceo: 1) un Domino musicale concepito e realizzato da Ilaria Petrongari (4ªM), (un video sonorizzato elettronicamente che "correva" tra le trenta diverse postazioni della nuova aula di tecnologie musicali e che permetteva l'interazione con ogni singolo ascoltatore). Ad opera di Luca Mecarelli e Filippo Santacroce (4ªM) è stato allestito 2) un Corridoio Sonoro, un'installazione lunga 40 metri con sei differenti punti di diffusione basata sui suoni delle acciaierie. 
Da ultimo,  3) una composizione in live electonic di Davide Costantini (5ªM),  un video sonorizzato elettronicamente con l'interazione di diverse fonti sonore eseguite dal vivo in quattro diversi ambienti presenti nella scuola .  
Le personalità intervenute hanno particolarmente apprezzato  l'elevato aumento di tecnologia e di dispositivi per la didattica informatica, musicale e non,  nonché l'elevato grado di professionalità che gli studenti del nostro Liceo possono raggiungere, grazie anche all'ausilio delle nuove strumentazioni che consentono lori di affinare le proprie inclinazioni artistiche in una dimensione professionalizzante.

Pubblicata il 18 marzo 2019

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.